Amenorrea per dieta molto severa

Comment

Altri articoli Amenorrea
amenorrea per dieta molto severa
Pubblicità

Amenorrea per dieta molto severa

A causa di una grande perdita di peso, si può sviluppare la condizione di amenorrea per dieta molto severa, che determina uno stato di carenza nutrizionale con riduzione della leptina, un piccolo ormone di natura proteica, che provoca l’interruzione del regolare sitema ipotalamo-ipofisi-ovaio, a cui si associa anche la riduzione dell’ormone LH, che è attivo durante l’ovulazione. Questo difetto porta ad una situazione di amenorrea con ipoestrogenismo, nei casi più gravi le donne possono risentire di una mancata risposta alla stimolazione con progestinico, dal momento che il progesterone agisce sulla mucosa dell’utero solo se preparata dagli estrogeni. Le donne che si sono sottoposte ad una regime alimentare troppo drastico, possono lamentare delle conseguenze rilevanti che si traducono con la perdita di massa ossea, in presenza dunque dell’amenorrea da ipoestrogenismo, che si protrae per più di sei mesi, si viene a registrare un impoverimento della componente trabecolare dell’osso, tra le complicanze più severe che si possono verificare bisogna segnalare l’insorgenza dell’osteoporosi. Per altre informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Cause amenorrea anatomiche, endocrine e genetiche.

Pubblicità

Come contribuire a ripristinare il regolare livello degli ormoni

amenorrea per dieta molto severa

amenorrea per dieta molto severa

Per favorire il ripristino progressivo del regolare livello degli ormoni femminili che hanno il compito di gestire la cadenza del ciclo mestruale si consiglia una riabilitazione nutrizionale, incentrata su una dieta sana ed equilibrata da affiancare eventualmente ad un sostegno di tipo psicologico. Attraverso l’adozione di una dieta adeguata è possibile progressivamente recuperare le sostanze nutritive necessarie per la regolare attività ovarica, favorendo il recupero del ciclo mestruale si contribuisce inoltre a recuperare la giusta densità della massa ossea, si tratta comunque di un processo lungo che richiede  non pochi mesi di riabilitazione sono indispensabili circa 18 mesi per poter attivare l’aumento della densità minerale ossea. Maggiori notizie si trovano su Amenorrea diagnosi per individuare l’eziologia.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *