Benefici dello zafferano sindrome premestruale

Comment

Dolori mestruali
Pubblicità

Benefici dello zafferano sindrome premestruale

Sono davvero tanti i benefici dello zafferano, che si dimostra una spezia di grande ausilio per le donne in caso di sindrome premestruale, in particolare questo rimedio naturale può essere utilizzato per ridurre gli sbalzi di umore che colpiscono le donne nel corso del periodo premestruale. La spezia viene impiegata in cucina come condimento per tingere ed aromatizzare primi e secondi piatti, ma lo zafferano possiede anche proprietà medicinali da ascrivere ad alcuni suoi componenti quali la crocina e la crocetina, due carotenoidi  che conferiscono il colore dello zafferano ma sono anche dei principi attivi a cui attribuire un effetto antiossidante. Lo zafferano è ricco di sali minerali (potassio, fosforo, magnesio) e di vitamine tra cui la vitamina C ed i folati; ma la principale proprietà terapeutica si deve al safranale, una sostanza presente nei pistilli del fiore che conferisce la profumazione dello zafferano. Le sostanze a cui attribuire un tipo di azione benefica alle donne che risentono della sindrome premestruale sono il safranale e la crocina in quanto favorirebbero un aumento dei livelli dei neurotrasmettitori dopamina e serotonina contrastando così gli sbalzi di umore. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di http://www.ciclomestruale.info/alterazioni-delle-mestruazioni-piante-dalle-proprieta-emmenagoghe/.

Pubblicità

I principi attivi presenti nella spezia

benefici dello zafferano sindrome premestruale

benefici dello zafferano sindrome premestruale

La polvere dello zafferano si dimostra un valido rimedio naturale che offre diverse proprietà da ascrivere ai suoi numerosi componenti, a partire dalla concentrazione di vitamina C che promuove un’azione antiossidante che permette di contrastare l’ossidazione oltre a rafforzare il sistema immunitario. L’apporto di folati garantisce soprattutto alle donne in gravidanza una buona assunzione di acido folico che favorisce uno stato di salute ottimale del feto stimolando la sua crescita ed il corretto funzionamento del sistema nervoso. Per quanto riguarda i sali minerali presenti nello zafferano, il potassio regola la frequenza e la contrazione del cuore, ma anche la trasmissione degli impulsi nervosi e contribuisce ad abbassare la pressione arteriosa; invece il fosforo va a rafforzare alcuni enzimi coinvolti nella riparazione cellulare e rinforza ossa e denti; la concentrazione di magnesio contribuisce ad attivare il regolare processo di contrazione muscolare e di trasmissione degli impulsi nervosi.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *