Calcolo ovulazione e concepimento: riconoscere i sintomi

Comment

Altri articoli Ovulazione
calcolo ovulazione e concepimento
Pubblicità

Calcolo ovulazione e concepimento

Il ciclo mestruale subisce delle variazioni da donna a donna in considerazione a vari fattori endocrinologici, psico-fisici, climatici, variazioni di peso corporeo e stress psico-fisico che vanno tenuti in considerazione per stabilire il calcolo ovulazione e concepimento, il periodo fertile di una donna, che rappresenta la fase ideale per concepire una nuova vita, cade alcuni giorni prima e dopo l’ovulazione in quanto l’ovulo, appena viene espulso dal follicolo viene aspirato nelle tube  dove rimane  per circa 24 ore, rappresentando il momento in cui può essere fecondabile, se non c’è fecondazione, viene eliminato attraverso le mestruazioni; per questo non è il giorno dell’ovulazione il solo giorno fertile, quindi non è l’unico giorno in cui può verificarsi il concepimento, ed inoltre bisogna tenere a mente che gli spermatozoi possono sopravvivere dai tre fino a cinque giorni:  questo spiega come mai, anche se il rapporto sessuale è avvenuto alcuni giorni prima dell’ovulazione, possa essere possibile una gravidanza. Ulteriori notizie su Calcolo del ciclo mestruale e ciclo ovulatorio.

Pubblicità

Come capire dai sintomi che si è nella fase ovulatoria

calcolo ovulazione e concepimento

calcolo ovulazione e concepimento

Calcolare la fase ovulatoria è fondamentale se si vuole rimanere incinta: l’ovulazione infatti è il periodo di massima elevazione ormonale del ciclo mestruale. Le donne che hanno un ciclo mestruale regolare, potranno calcolare la data dell’ovulazione sottraendo 14 giorni alla durata totale del ciclo medio, si tratta comunque di un metodo approssimativa che comunque può fornire delle date indicative, è meglio affidarsi ai segnali che lo stesso corpo delle donne fornisce, ci sono infatti  una serie di sintomi che permettono di riconoscere il periodo dell’ovulazione. La maggior parte delle donne riesce ad avvertire dei segnali prima dell’ovulazione, che possono comparire alcuni giorni prima dell’ovulazione, mentre altri non si manifestano fino al giorno prima o al giorno stesso dell’ovulazione, anche se  per ogni donna i sintomi possono presentarsi con delle variazioni di intensità. Quando ci si avvicina alla fase di ovulazione, nelle donne si verificano cambiamenti nella cervice che appare più morbida e aperta; nel muco prodotto dal collo dell’utero le cui secrezioni sono più chiare e fluide; nella temperatura corporea basale che aumenta di alcuni decimi di grado durante l’ovulazione. Non sono rari dei segnali secondari quali: il dolore peritoneale associato all’ovulazione, un accentuato senso dell’olfatto, un aumento nel desiderio sessuale. Maggiori informazioni su Calcolo ovulazione e concepimento: tutte le informazioni più utili.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *