Concepimento femmina in base al calendario lunare

Comment

Altri articoli Concepimento
concepimento femmina
Pubblicità

Concepimento femmina: il calendario lunare

Non si conosce alcun metodo accreditato che permette di favorire il concepimento di una femmina, anche se una credenza popolare, che affonda le sue origini nel passato rifacendosi alla tradizione della cultura contadina, suggerisce di fare affidamento al calendario lunare: questo metodo nel passato veniva utilizzato per massimizzare la possibilità di concepire un maschio, che per la cultura contadina rappresentava una forza lavoro utile per sostenere il duro lavoro dei campi. Il calendario lunare si basa su un semplice calcolo: si suggerisce di contare circa 14 giorni partendo dal primo giorno dell’ultimo ciclo mestruale, individuando così l’ovulazione, e poi valutare se in questo arco di tempo la luna è nella posizione calante oppure crescente. Quando l’ovulazione capita nella fase della luna calante si hanno maggiori probabilità di concepire un maschio, se invece la fase nell’ovulazione cade nel periodo in cui la luna è crescente allora una donna ha buone possibilità di concepire una donna. Maggiori informazioni su Calendario concepimento: l’utilità dell’individuazione della sua data.

Pubblicità

Spermatozoi X –Y come influenzano il sesso del nascituro

concepimento femmina

concepimento femmina

A differenza del calendario lunare che è privo di fondamento scientificamente, è stato invece provato che esiste una differenza tra gli spermatozoi: quelli Y sono i più veloci mentre quelli X si rivelano maggiormente duraturi; questa differenza determina la diversificazione del sesso del nascituro: se si ha un rapporto il giorno stesso dell’ovulazione allora gli spermatozoi Y vengono favoriti determinando il concepimento di un maschio, quando invece si ha un rapporto 2-3 giorni prima l’ovulazione si hanno maggiori probabilità di concepire una femmina, in quanto il concepimento avvantaggia gli spermatozoi X. Un altro metodo legato alla tradizione popolare è quello del calendario cinese di concepimento: attraverso questo metodo si può prevedere la nascita di un maschio o di una femmina risalendo al mese in cui si è verificato il concepimento e prendendo in considerazione l’età della madre. Esaminando la tabella del calendario cinese di concepimento, la cui copia originale è conservata nell’Istituto di Scienze di Beijing, è possibile, almeno teoricamente, prevedere la nascita di un maschio o di una femmina. Altre informazioni si trovano su Calendario cinese concepimento: affidabile ma privo di rigore scientifico.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *