Concepimento ostacolato dall’infertilità femminile: i fattori eziologici

Comment

Altri articoli Concepimento
concepimento ostacolato dall’infertilità femminile
Pubblicità

Concepimento ostacolato dall’infertilità femminile

Nei casi in cui il concepimento è ostacolato dall’infertilità femminile bisogna risalire alle cause che determinano tale condizione che sono da ricondurre a problemi che interessano i diversi organi riproduttivi, per cui si possono evidenziare fattori eziologici a livello cervicale, ovarico, uterino, tubarico. Quando l’infertilità femminile dipende da fattori cervicali allora i problemi sono legati alla stessa presenza del muco che ostacola il passaggio degli spermatozoi si evidenzia un’interazione tra muco e spermatozoi eseguendo un’analisi specifica: il post coital test che consiste nel prelievo nel periodo ovulatorio e nelle ore successive ad un rapporto sessuale di una piccola quantità di muco cervicale che viene esaminato al microscopio per valutare la presenza di spermatozoi dotati di movimento. Il concepimento può risultare impossibilitato anche da problemi  legati all’ovulazione, nello specifico ciò dipende dall’alterazione dell’FSH, l’ormone che favorisce lo sviluppo dei follicoli, e l’LH che stimola la crescita follicolare e favorisce l’ovulazione. Per valutare la riserva ovarica si eseguono degli specifici esami quali: l’ecografia transvaginale in 3D con cui è possibile effettuare la conta dei follicoli antrali, il dosaggio in 3° giorno del ciclo di AMH (ormone antimulleriano), FSH, 17-beta estradiolo. Altre notizie su Aumentare le possibilità di concepimento: alcuni rimedi.

Pubblicità

Esami diagnostici

concepimento ostacolato dall’infertilità femminile

concepimento ostacolato dall’infertilità femminile

La sterilità femminile può dipendere da un fattore uterino, per giungere a tale diagnosi si eseguono delle specifiche indagini con cui è possibile osservare l’interno della cavità uterina, in questo caso si eseguono  analisi quali la sono l’isterografia e l’isteroscopia. Per formulare la diagnosi di sterilità tubarica ci si affida invece ad un esame innovativo quale la sonoisterosalpingografia che si esegue mediante un’ecografia vaginale con un semplice catetere a palloncino; si può anche far ricorso alla laparoscopia con cui esaminare lo stato di salute delle tube. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Concepimento ed abortività ripetuta: problemi di impianto.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *