Concepimento sintomi: i primi cambiamenti percepibili

Comment

Altri articoli Concepimento
concepimento sintomi
Pubblicità

Concepimento sintomi: quali sono

Dopo l’impianto dell’embrione le donne evidenziano i primi segni della gravidanza da ascrivere ai tipici concepimento sintomi che si presentano molto variabili da donna a donna ma anche di difficile lettura in quanto si tratta per lo più di sintomi soggettivi e che si possono anche confondere con i cambiamenti della fase premestruale. Il primo cambiamento fisico che fa sospettare una probabile gravidanza è l’assenza del ciclo mestruale, ma con l’inizio della gravidanza si accompagnano altri cambiamenti che cominciano a manifestarsi già a partire della prima settimana dopo l’avvenuta fecondazione, in alcuni casi invece le donne possono non avvertire alcun segnale di tipo fisiologico. Come già detto l’assenza delle mestruazioni rappresenta il sintomo più rilevante che può spingere una donna a pensare alla possibilità di essere rimasta incinta. Dai 6 ai 12 giorni dopo il concepimento le donne scoprono la presenza di piccole tracce definite “perdite da impianto” che si dimostrano essere uno dei primi segni da ricondurre alla gravidanza. Altre notizie utili si trovano anche su Calcolo ovulazione e concepimento: riconoscere i sintomi.

Pubblicità

I sintomi delle prime settimane di gestazione

concepimento sintomi

concepimento sintomi

Nei primi giorni di gravidanza le donne possono anche percepire dei mal di testa fastidiosi dovuti all’aumento dei livelli degli ormoni, a cui si può anche accompagnare una sensazione di stanchezza improvvisa ed immotivata che può sorgere sin dalla prima settimana dopo il concepimento, un sintomo anch’esso causato dall’aumento dei livelli ormonali. Alcune gestanti poi lamentano nelle prime settimane di gravidanza di soffrire di mal di schiena: si tratta di un dolore che si irradia nella parte inferiore della spina dorsale. Un tipico cambiamento avvertito dalle donne sin dai primi momenti dopo l’avvenuto impianto dell’embrione è dato dalla tensione al seno: a partire già dalle prime settimane che seguono il concepimento il seno può apparire non solo più gonfio ma anche dolente a causa di una maggiore sensibilità dei capezzoli che si stanno preparando all’allattamento. Per approfondimenti si rinvia all’articolo Calcolo del periodo fertile: come favorire l’impianto di una gravidanza.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *