Menopausa stanchezza da cosa dipende

Comment

Menopausa
menopausa stanchezza
Pubblicità

Menopausa stanchezza

Dopo l’arrivo della menopausa, quando cessa l’attività ovarica e quindi i cicli mestruali si interrompono, tra i vari cambiamenti avvertiti a livello fisico dalle donne vi è la stanchezza: si tratta di una condizione di astenia prolungata da ascrivere alla riduzione della produzione di estrogeni e progesterone delle ovaie, a cui si associa un incremento degli ormoni che regolano l’attività della ghiandola ipofisaria. Alcune donne in menopausa incominciano a sentirsi improvvisamente più stanche senza una motivazione reale, ossia senza aver svolto delle attività stressanti fisicamente, questo perché gli ormoni sessuali femminili in questo periodo a causa delle alterazioni a cui vanno incontro influenzano l’umore ed il metabolismo. Come conseguenza quindi delle modificazioni dei livelli degli ormoni sorgerebbero diversi disturbi che accompagnano le donne nel periodo del climaterio ma anche in quello post-menopausale. Le modifiche ormonali possono condizionare pesantemente la vita e le relazioni sociali, per tale ragione il medico potrebbe consigliare un trattamento ormonale con estrogeni e progestinici. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Menopausa tè bianco: la sua azione benefica.

Pubblicità

Come aumentare l’apporto energetico

menopausa stanchezza

menopausa stanchezza

La stanchezza che si manifesta come debolezza dei muscoli è causata da condizioni fisiologiche come la menopausa, in particolare come conseguenza di una quantità insufficiente di estrogeni si perde massa minerale nelle ossa, i muscoli si indeboliscono e questo genera astenia.  Il senso di debolezza può essere placato anche attraverso dei rimedi di tipo dietetico che consistono essenzialmente in un regime alimentare sano ed equilibrato, in particolare si consiglia di aumentare l’apporto di magnesio da associare all’acido malico in questo modo si favorisce l’aumento di energia per contrastare così la stanchezza: di fatto il magnesio e l’acido malico sono dei precursori del ciclo di Krebs ossia di quella serie di processi di tipo enzimatico alla base delle produzione all’interno delle cellule di una costante e regolare fonte di energia. Per altre notizie si rimanda all’articolo Menopausa biancospino per prevenire le patologie cardiovascolari.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *