Nuova terapia ormonale senza progestinico in menopausa

Comment

Menopausa
Pubblicità

Nuova terapia ormonale senza progestinico in menopausa

Gli esiti negativi incontrati spesso dalla terapia ormonale sostitutiva legati all’intolleranza al progestinico hanno portato a sviluppare  una nuova terapia ormonale senza progestinico da adoperare dalle donne  in menopausa per placare i caratteristici sintomi legati a questo periodo della vita. Gli studiosi hanno cercato di ovviare agli insuccessi della terapia ormonale sostitutiva nelle donne in menopausa mettendo a punto la TSEC (Tissue Selective Estrogen Complex o Complesso Estrogenico Tessuto-Selettivo), un farmaco capace di contrastare le vampate di calore, le tipiche sudorazioni notturne ed i disturbi del sonno, dei i sintomi causati dalla carenza di estrogeni nel corpo delle donne che hanno superato l’età fertile. Si tratta di un farmaco che prevede come sue componenti estrogeni naturali ed il bazedoxifene, un farmaco che fa parte della classe dei SERM, ossia dei modulatori selettivi del recettore degli estrogeni. Il ricorso a questa cura permette di alleviare i sintomi della menopausa in quanto si sfruttano gli effetti inibitori del bazedoxifene, che agisce come antagonista del recettore degli estrogeni nell’utero, riducendo così il rischio provocato dagli estrogeni di provocare episodi di iperplasia endometriale nelle donne non isterectomizzate.

Pubblicità

L’efficacia della Terapia Ormonale Sostitutiva

nuova-terapia-ormonale-senza-progestinico-in-menopausa

nuova terapia ormonale senza progestinico in menopausa

La Terapia Ormonale Sostitutiva (TOS) viene indicata dal ginecologo subito dopo la menopausa allo scopo di beneficiare nel breve tempo dell’effetto protettivo esercitato dagli estrogeni sui vasi sanguigni, sulle vie urinarie, sul cervello, sulla pelle, sulle mucose, contrastando così l’insorgenza di condizioni patologiche connesse con la menopausa. La TSEC è indicata in caso di insuccessi della TOS a base di estrogeni e progestinici che viene solitamente prescritta a quelle pazienti che presentano sintomi severi nel corso della menopausa e che nel breve tempo ottengono un significativo miglioramento della qualità di vita ma anche come prevenzione nei confronti di alcune malattie quali osteoporosi, malattie cardiovascolari e degenerative. La disponibilità di questa nuova terapia per il trattamento dei sintomi della menopausa dimostra la possibilità di scegliere tra diverse opzioni terapeutiche che devono essere impostate tenendo conto delle condizioni di ogni donna.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *