Ritardo delle mestruazioni dolore alle ovaie per alterazioni ormonali

Comment

Altri articoli Mestruazioni
ritardo delle mestruazioni dolore alle ovaie
Pubblicità

Ritardo delle mestruazioni dolore alle ovaie

Il ritardo delle mestruazioni può evidenziare dolore alle ovaie, si tratta di un sintomo che di solito può palesarsi anche in altre circostanze tra cui durante la fase dell’ ovulazione, in questo caso si tratta di una spia che segnala  il momento più consono per il concepimento; talvolta le ovaie possono dolere anche all’inizio oppure alla fine del ciclo mestruale. In presenza di alterazioni delle mestruazioni che possono essere caratterizzate da un arrivo  ritardato ciclico, bisogna indagarne le cause, qualora non siano presenti delle condizioni patologiche che determinano l’oligomenorrea, la causa principale è da ascrivere all’influenza esercitata dagli ormoni. Di fatto quando il livello ormonale non è equilibrato le mestruazioni possono presentarsi con un andamento ciclico alterato a cui si possono associare dei dolori alle ovaie, talvolta le donne possono lamentare altri fastidi legati all’oligomenorrea e tra i disagi più comuni ci sono: dolori all’addome che si possono estendere anche alla zona all’interno della vagina; nausea; eccessiva sudorazione; malessere generale; diarrea. Per maggiori notizie si rimanda alla lettura di Alterazioni del ciclo mestruale calendula: proprietà di tipo emmenagogo.

Pubblicità

Dolore alle ovaie in gravidanza

ritardo delle mestruazioni dolore alle ovaie

ritardo delle mestruazioni dolore alle ovaie

Il dolore delle ovaie può essere percepito sporadicamente oppure  può diventare un problema cronico che tende quindi a ripresentarsi nel corso dell’età fertile delle donne al momenti dell’arrivo di ogni ciclo mestruale. Il dolore alle ovaie può presentarsi anche quando una donna rimane incinta, si tratta di un sintomo che si palesa nelle prime settimane di gestazione, oppure nelle settimane successive, talvolta poi può capitare che questi fastidi continuano a persistere per tutta la durata della gestazione. Indipendentemente dall’intensità del dolore è comunque opportuno segnalare al proprio ginecologo che si avverte questo sintomo a livello delle ovaie, in particolare nel primo trimestre della gravidanza. Altre informazioni si trovano su Alterazioni delle mestruazioni piante dalle proprietà emmenagoghe.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *