Tiroide di Hashimoto effetti sul ciclo mestruale

Comment

Altri articoli
Pubblicità

Tiroide di Hashimoto effetti sul ciclo mestruale

Una malattia autoimmune come la tiroide di Hashimoto, nota anche con il nome di tiroide linfocitaria oppure autoimmunitaria, provoca alcuni effetti sul ciclo mestruale che si evidenziano con flussi abbondanti ma anche irregolari nella durata, queste alterazioni spesso incidono sulla stessa fertrilità femminile: le donne colpite da questa patologia hanno difficoltà a rimanere incinte. Ma il sintomo più caratteristico della tiroide di Hashimoto è l’ingrossamento della tiroide nella parte anteriore del collo (gozzo) evidente nelle pazienti nel corso della fase avanzata del quadro patologico, a cui si associa una sensazione di fastidio alla gola. Accanto a questi segni clinici si rintraccia l’ipotiroidismo, questa condizione si verifica quando la tiroide non produce abbastanza ormone tiroideo. Gli ormoni tiroidei hanno il compito di regolare il metabolismo per questo motivo un loro deficit provoca un rallentamento di alcune funzioni corporee; di solito quando si riscontra una condizione di ipotiroidismo si palesano i seguenti sintomi: aumento di peso, cronico senso di stanchezza, dolore articolare, dolore di tipo muscolare, problemi intestinali, rallentamento della frequenza cardiaca, depressione. Altre notizie si trovano su https://www.farmacoecura.it/malattie/tiroidite-di-hashimoto-e-ipotiroidismo-sintomi-e-rimedi/.

Pubblicità

Malfunzionamento del sistema immunitario

Tiroide di Hashimoto effetti sul ciclo mestruale

Tiroide di Hashimoto effetti sul ciclo mestruale

La tiroidite di Hashimoto è dovuta al malfunzionamento del sistema immunitario che attacca erroneamente cellule ed organi del suo stesso organismo: i linfocidi si accumulano nella tiroide producendo anticorpi in modo anomalo che avviano il processo autoimmunitario. Il sistema immunitario quindi non si attiva contro le sostanze pericolose estranee al corpo ma attacca la tiroide che risente di un processo di flogosi e non funziona correttamente, visto che viene intaccata la capacità di produzione degli ormoni tiroidei. La tiroide di Hashimoto è una malattia che nella maggior parte dei casi ha carattere ereditario, ma attualmente non è stato possible identificare lo specifico gene responsabile della patologia, si ritiene inoltre che abbiano un ruolo centrale nello sviluppo del quadro clinico i fattori ambientali e le abitudini alimentari legate ad un alto consumo di iodio. Le donne che soffrono di tiroide di Hashimoto sono maggiormente inclini ad essere colpite da altre malattie del sistema immunitario quali: artrite reumatoide, anemia perniciosa, epatite autoimmunitaria, diabete di tipo 1, vitiligine, morbo celiaco.

Pubblicità






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *